Premio "Mauro Collini"
 alla lealtà nello sport e nella vita


     Il premio "Mauro Collini" è nato nel 1994.
Una proposta dell' Associazione ARIANNA e dell'Assessorato allo Sport del Comune di Sesto Fiorentino. Obiettivo iniziale era il dare risalto all'evento sportivo, minore o maggiore che fosse, non tanto da un punto di vista 'agonistico', ma di valori': LEALTA', CORRETTEZZA, PARTECIPAZIONE, NON-VIOLENZA.
Ma come dividere il momento SPORT dal resto della VITA? Si può essere bravi sportivi e cattivi cittadini ?
Si notò da subito che sportività poteva anche venire riferita ad eventi e personaggi non propriamente di sport. Abbiamo così avuto tra i premiati campioni come Andrea Nencini e Gabriel Batistuta (che nel 2000  
ebbe la meglio sul "nostro" Marco Banchelli e su Roberto Benigni ! )

                                                                        

ma anche gente "normale" ed insegnanti, scuole, bambini, spesso, guarda caso, amanti della bicicletta !
Il 'premio', nella sua concreta forma, ha avuto da sempre una caratteristica: non COPPA o TARGA, ma QUADRO. Sport come 'cultura' di vita e di pace, e nella cultura: l'arte.
Il 'Premio COLLINI' non ha una data fissa di assegnazione e/o consegna, del resto:
"ogni giorno potrebbe essere una buona occasione per appendere un bel quadro ad una parete..."
Il 21 marzo 2003, per la prima volta, la Scuola "DE AMICIS" di Sesto Fiorentino ha ospitato il "premio", consegnato, alla presenza delle classi di IIa e di Va, a Bruno TOGNOLINI ed agli altri autori del programma televisivo di RAI 3 "MELEVISIONE".
Nell' ottobre 2003 il Consiglio del Circolo Didattico n° 1 di Sesto Fiorentino ha deciso di "adottare" il premio che avrà quindi una sua SEDE stabile presso i locali della "Scuola DE AMICIS" (o di eventuale altra del Circolo).

(ulteriori notizie)


 

ANNO 2007

- 8 aprile

Kathmandu (NEPAL)

Proclamazione dei vincitori

 

Girija Prasad KOIRALA   e  Pushpa Kamal DAHAL
                                        (PRACHANDA)

 

per essere riusciti a porre fine ad una guerra civile
attraverso le strade degli accordi e del dialogo

 

  
     la storica firma di fine anno 2006

Un esempio ed una speranza, che la loro "via" possa essere seguita al più presto da tante altre drammatiche realtà del nostro pianeta.

La consegn a del premio dovrebbe avvenire nel prossimo autunno.

______________________

 

- 21 marzo
L'avventura riprende: sempre dalla "Scuola DE AMICIS", ma si evolve ancora... al passo con i tempi! Diventa (quasi) internazionale con il coinvolgimento diretto del NEPAL e della sua capitale Kathmandu...

Il giorno di PASQUA proprio da quelle terre avverrà la proclamazione del vincitore, o meglio, DEI VINCITORI... tanto, ultimamante si è trattato sempre di coppie !

I candidati sono "6", divisi in tre coppie, due sportive-CAMPIONI del MONDO, una "politica" composta da due CAMPIONI di PACE (almeno in serio tentativo di COSTRUZIONE !!!):
 

1 - Paolo BETTINI e Franco BALLERINI (ciclismo)

2 - Gijira Prashad KOIRALA e Puspha Kamal DAHAL detto PRACHANDA (politici del Nepal)

3 - Alessandro DEL PIERO e Luca TONI (calcio, Juventus, Fiorentina e ITALIA)

Ulteriori informazioni:

LA PROCLAMAZIONE in tempo reale (o quasi) ?

BASTA TENTARE un COLLEGAMENTO a queste pagine aggiornabili anche dalle pendici dell'HIMALAYA...


"clic qui..."

 


Anno 2005 (2006)

 

Un altro PICCOLO-GRANDE successo la nuova assegnazione del PREMIO.
Dalla "cinquina" dei candidati, a sorpresa anche per questa edizione, due sono risultati vincitori:

l'attore, cabarettista, nonchè "Mister Striscione" del programma TV - STRISCIA LA NOSTIZIA,
Cristiano Militello

ed il giornalista sportivo "Mediaset"
Franco Ligas

Scelte motivate soprattutto dall'ironia con cui nelle loro professioni sanno affrontare il fenomeno calcio e cogliere motivi di interesse tentando di sdrammatizzare i vari eventi.
Sicuro contributo ad una causa di non-violenza e di cultura dello sport.

Assai numerosa e sentita la partecipazione dei bambini delle classi quinte che, oltre a domande e applausi hanno riservato agli ospiti striscioni "tipo stadio" e perfino un paio di stornelli "rep"!

Un premio particolare ( la "medaglia del nonno") ad un ospite tanto inatteso quanto gradito:
Remo Bicchierai, ex calciatore di Inter e Catania degli anni sessanta.

Apprezzati e concisi anche gli interventi del Dirigente Scolastico, Valerio Bandini
e del rappresentante dello Sport del Comune di Sesto Fiorentino, Paolo Masi.

Alcune immagini della premiazione:

     
Il Direttore Bandini, Marco Banchelli ed i vincitori Militello e Ligas
con le rappresentanti del Comune e della famiglia Collini e i TANKA del Console

      
SE LO STADIO VOGLIAMO MIGLIORARE LE REDINI AI BAMBINI DOVETE DARE (!)          

     
Ligas, Banchelli, Militello e Remo Bicchierai ascoltano la domanda di un bambino

 

 

 



L'assegnazione del PREMIO

è stata fissata per il giorno

martedì 21 marzo 2006 - ore 14,30 / Salone Scuola DE AMICIS

e sarà rivolta a tutti i bambini delle classi di quinta.

Dall'edizione scorsa il "premio" è costituito dal TANKA del CONSOLE:
un'opera di origine buddista-himalayana dipinta artigianalmente su tela da artisti del Nepal
e dedicata alla memoria del Console del Nepal in Italia Anselmo PREVIDI.


Da quest'anno una grande novità:

l'adozione del sistema delle nominations.

Il ciclo-nauta Marco Banchelli, ideatore e motore del premio da sempre,
svelerà infatti il nome del vincitore tra la seguente "cinquina" di candidati:


1 - Francesco DAMIANI - Campione d'Italia, d'Europa e del Mondo di Pugilato PESI MASSIMI Vice-Campione Olimpico LOS ANGELES 1984

2 - Franco LIGAS - Giornalista sportivo (nonché "baritono verdiano"), lavora a MEDIASET dal 1984 dopo essere stato tra i protagonisti delle prime TV libere di Firenze. Oltre al calcio è grande appassionato di pugilato, ippica, basket e… tennis !

3 - Franco DE FELICE - Giornalista della RAI, che da San Benedetto del Tronto e le sue Marche si è spostato mai di tanto… prima Ancona, poi Bologna ed ora Firenze, da Capo Redattore

4 - Cristiano MILITELLO - attore, cabarettista ed inviato (assai) speciale del programma di "Canale 5" STRISCIA la Notizia

5 - Moreno TORRICELLI - calciatore di Juventus, Fiorentina e NAZIONALE italiana


Marco Banchelli con il "nominato" Franco Ligas...

Come di consueto saranno presenti rappresentanti della famiglia del "presidente" Collini e molto gradita sarà anche la presenza del Comune di Sesto Fiorentino con il consigliere delegato allo sport di Sesto-Idee, Paolo MASI.
Riprese video a cura di Sergio Campostrini.



CHI SARA' IL VINCITORE ???


 

Anno 2004

Il PREMIO di quest'anno si presenta con alcune novità:

- una certa segretezza nel mantenere riservato il nome del premiato/i fino al giorno della premiazione (o quasi...)
- l'evoluzione della consistenza del premio stesso da "normali" QUADRI a TANKA di origine himalayana…
- la presenza-ritorno a Sesto Fiorentino, in qualità di "premianti " degli "ex" Sindaco e "vice" Andrea BARDUCCI e Alessandro MARTINI, adesso impegnati rispettivamente come vice-presidente ed assessore allo sport nella Provincia di Firenze
- la partecipazione di un graditissimo e specialissimo ospite d'onore…

Intanto ecco l'ormai consueto piccolo "rito" DEPOSITO-PREMIO. Potrebbe anche trattarsi dell'ultimo QUADRO che un artista consegna e destina al Premio MAURO COLLINI e che la Scuola DE AMICIS prende in custodia.                                    

                                                    

Si tratta di un'opera su tela della pittrice LILIANA PUNZINA (artista di "ispirazione" AUSTRALIANA) intitolata "SENTIERO BLU" e che il direttore Valerio BANDINI ha ricevuto sotto lo sguardo attento di un prezioso testimone da sempre del Premio (e non solo): la bicicletta del "solito" Marco Banchelli !!!                                                            
  
IL "TANKA del CONSOLE"

Il 16 maggio, a Roma, serenamente lasciava questa vita Anselmo PREVIDI, Console Onorario Generale del NEPAL in Italia. Insieme alla famiglia ed alla figlia Paola in particolare, Marco Banchelli ha pensato di modificare da questa edizione la consistenza del premio. Non più "normali" quadri donati da artisti di Sesto Fiorentino e dintorni a voler avvicinare sport e vita alla cultura e l'arte, ma particolarissimi dipinti, provenienti dalle lontane terre dell'Himalaya, chiamati "tanka". Un'essenziale definizione potrebbe descriverli come gli elementi di arte sacra tibetana che maggiormente hanno influenzato la pittura religiosa del Nepal. Sembra che proteggano anche i luoghi dove si trovano dai malefici influssi di spiriti negativi…
Quindi il prossimo venerdì (26 novembre) al vincitore del "Premio COLLINI" andrà per la prima volta il "TANKA del CONSOLE". A ricordo dell'instancabile lavoro, per il Nepal e per la solidarietà con i più deboli e oppressi, svolto dal Console ed ulteriore spunto di informazione e riflessione sulle vicende in continua e spesso drammatica evoluzione del Nepal stesso, di cui Anselmo Previdi, come dice Marco Banchelli ne resterà per sempre "il Console".

 

26 novembre 2004

Consegna del "Premio MAURO COLLINI" a
          

Paolina VEZZOSI  e  Elisabetta CARULLO

esempi di "eroismo" quotidiano
di SOLIDARIETA' e LEGALITA'

 

Ospite d'ONORE:
Riccardo BUONCRISTIANI

(tenore)

Fotocronaca:

                       

                           

                        

            

                                

          

 

7 dicembre (ore 16,00):

CONCLUSIONE TELEVISIVA
su TVR-TeleItalia

in collegamento con il Salone della Scuola (e le classi di quinta), con Il Consolato del Nepal di Roma (Paola Previdi figlia del Console Anselmo) e con il "grande" Riccardo Buoncristiani, che un'indisposizione dell'ultimo momento ha causato la rinuncia all'essere presente in studio insieme a Marco Banchelli.